Crea sito

MERCURIONLINE

lettere,arti e scienze

La più amata – Teresa Ciabatti – Candidato premio Strega 2017

Un libro, una biografia. Una storia. La storia della sua autrice. Bella affascinate, ma soprattuto con una linea narrativa triste amara. Dalle stelle, la gioia di essere ricca e la figlia più amata, da un padre importante per poi finire senza più nulla delle cose che il padre ha accumulato nella sua vita. Neanche l’affetto di un fratello. Un genitore preso da mille impegni, quelli che può avere un professore importante di un ospedale. Ama tanto sua figlia sopra a tutto, però! Poi alla fine quello che conta è ciò che rimane dei sentimenti piuttosto che delle cose. Nulla. Un dubbio, che lascia un dolce amaro, ma cosa c’è dietro al cespuglio dove scappa la gallina?

DIVORZIARE CON STILE

Un libro, una storia divisa su vari episodi esilaranti della vita di un avvocato che si chiama Malinconico. Un giorno all’avvocato si presenta una donna bellissima dai capelli rossi e con un fisico scultoreo che vuole divorziare dal marito il quale è un noto avvocato della città di uno studio molto importante.
Il marito della bellissima donna è talmente pieno di sé e quindi, il fatto, che lei abbia chiamato questo avvocato, poco noto ed un pò squattrinato con un misero studio, condiviso con un amico commercialista, lo infastidisce.
La situazione ha _un’anima_ importante, l’avvocatone tenta di corrompere il piccolo avvocato della moglie, ma non riesce, anzi riesce a farsi sorprendere in un momento di difficoltà con una sua amante.
Quindi l’esilarante storia di mille episodi, paradossalmente va dalla parte di chi si astiene dal cedere a corruzioni di ogni tipo e alla fine lascio ai lettori l’esito finale…

I diabolici

i diaboliciLoro, gli autori, Pierre Boileau e Thomas Narcejac, sono i maestri del noir degli inizi  del 900. Loro sanno portare il lettore dove vogliono. Non hai tempo di pensare chi è il colpevole … fino alla fine sei lì a bocca aperta, e pensi: ma accidenti! senza un’investigatore che investighi chi è il colpevole, “diavoli di autori”.
Una donna, la moglie, con una polizza vita che se riscattata vale molti soldi. Un marito, rappresentante di commercio, che viaggia, tanto,  Lui ha un’amante, che è un medico. Lei, l’amante, lo conosce troppo bene per spingerlo a uccidere la moglie, con un sonnifero e lasciarla affogare nella vasca di casa, poi fasciarla in un telo, trasportarla sul bordo di un fiume… e lasciarla scivolare via, così senza lasciare tracce e incassare quindi la polizza vita. Un suicidio!
Dolore, frustrazione lasciano nel protagonista, una scia di rimorsi e fantasmi.
Poi colpo di scena, lui frustrato si suicida.
Il finale lo lascio immaginare, tanto che vi lascerà a bocca aperta.
Hitchcock voleva i diritti di questo romanzo a tutti i costi, per una sceneggiatura, ma non ci riuscì.
> Francis Lacassin (sceneggiatore di molti Maigret televisivi e grande studioso di Simenon) scrive:”proprio grazie a Pierre Boileau e Thomas Narcejac «il romanzo poliziesco senza poliziotti è diventato una variante tragica del romanzo tout court»”.
Un cult.

L’amore è una cosa seria

Essere amati per quel che si è,
senza il bisogno di cambiare, nulla.
In qualunque posto sarai,
io sono vicino a te,
non avere paura della solitudine
non adeguarti mai,
a ciò che gli altri si aspettano da te;
perché per sempre
io sarò con te,
e vivrò tutto
quello che tu vivrai.
E tutto quello che è nel
tuo cuore è nel mio.
Ma sopratutto lo sarai,
perché sarai sempre te stessa,
e quello che vorresti essere.

(riproduzione riservata)

El Capitan del Galeone IndipendenteUNADJUSTEDNONRAW_thumb_8c9

Tanti Auguri

QUEST’ANNO VOGLIO FARE GLI AUGURI A TUTTI COLORO CHE IN QUALCHE MODO MI SEGUONO O SONO LETTORI FUGACI DELLE MIEI PAGINE, UN AUGURIO DI CUORE A VOI TUTTI FINO A QUELLI PIÙ LONTANI, TANTI AUGURI DI BUONE FESTE! MA SOPRATUTTO A TUTTI COLORO CHE NONOSTANTE TUTTO ANCORA GALLEGGIANO…TANTI AUGURIIIIIII
TANTE BUONE NAVIGAZIONI!

Un argomento che può interessare a tutti….

La più  consistente scoperta che ho fatto  è che non posso più perdere tempo a fare cose che non mi va di fare.

Un’importante riflessione:

il mondo non gira più come negli anni ’50,

la pubblicità non funziona più con il passaparola, oppure la persona di fiducia che sa parlare bene,

beh! Si sbagliano tutti di grosso.

Allora leggete questo blog:

” Per non gettare al vento, i vostri risparmi, per non gettare al vento il vostro tempo, come evitare lavori che promettono e non mantengono ….”

Sta per arrivare un Diario … seguimi e scoprirai!

Buona Navigazione!

El Capitano

 

Ciao Umberto!

Umberto Eco ci ha lasciato!
Pensavo che lui almeno lui rimanesse tra noi in eterno. Lo speravo!
Invece il caro Umberto ci ha salutato.
Io che ero un suo lettore appassionato,
oggi è un giorno triste. Molto triste.
Perché non leggerò mai più la sua Bustina di Minerva.
Non leggerò mai più i suoi saggi,
neanche i suoi appassionanti romanzi.
Umberto, anche i lettori delle volte rimangono orfani, un giorno così all’improvviso senza un avviso.
Comunque sono certo che quando starai su tra le stelle, la tua brillerà più delle altre, perché come in terra, anche in cielo sei un genio unico e per sempre. Addio caro Umberto, ci mancherai!
– El Capitan del Galeone Indipendente

SPETT.UMBERTO ECO A NAPOLI (SUD FOTO SERGIO SIANO)

SPETT.UMBERTO ECO A NAPOLI
(SUD FOTO SERGIO SIANO)

La comunicazione

La comunicazione è alla base di ogni azione.
In ogni azione c’è sempre un’occasione di successo o di fallimento.
L’apprendere che il comunicare bene, è il fondamento del successo.
Quindi valorizzare la comunicazione, è la migliore scelta per una decisione di successo!
http://4.bp.blogspot.com/-qMavYB1ge-w/Vd7r3ciV5LI/AAAAAAAACko/ENr_oJdpU5w/s320/IMG_0980.JPG

Amore di sè …

Buon fine settimana!!!
“Quando ho cominciato ad amarmi davvero mi sono liberato di tutto ciò che non mi faceva del bene: cibi, persone, cose, situazioni, e da tutto ciò che mi tirava verso il basso allontanandomi da me stesso. All’inizio lo chiamavo sano egoismo, ma oggi so che questo è Amore di sè.”
Charlie Chaplin

il giorno dell’incontro!

Il 26 ottobre del 1860 Giuseppe ‪#‎Garibaldi‬ incontra il Re di Sardegna ‪#‎VittorioEmanuele‬.
In questo colloquio il generale cede i territori appena conquistati dalla spedizione dei ‪#‎Mille‬ alle autorità piemontesi.
(L’incontro tra Giuseppe Garibaldi e Vittorio Emanuele II, affresco di Pietro Aldi, 1886, sala del Palazzo Pubblico di Siena)
Teano

Page 1 of 4

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Per rimanere aggiornato
Get the latest content first.
100% Privacy. We don't spam.